Registrazione|Login
 
IL Tempo e l'Idea


        Rivista a cura del Prof. Bruno di Porto

Per gli altri numeri scrivere a: info@mevakshederekh.info

Articoli del prof. Bruno Di Porto

 





Mevakshé Derekh
Coloro che cercano la via

Sito ebraico di ispirazione progressiva.

Offriamo l'edizione elettronica del periodico

"Hazman Veharaion
- Il Tempo e L'Idea"
ed un commento alla parashah della settimana.




-----------------------------------------------------

E' uscito il nuovo libro del Prof. Bruno di Porto:
IL MOVIMENTO DI RIFORMA
NEL CONTESTO DELL'EBRAISMO CONTEMPORANEO

La presenza in Italia

Angelo Pontecorboli Editore




-------------------------------------------------------------------------------------------

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi e esperienza dei lettori.
Se decidi di continuare la navigazione
consideriamo che accetti il loro uso.
Maggiori Informazioni

-------------------------------------------------------------------------------------------

 

Visitatori dal 11 -05- 2008

NOTIZIE

 

EBRAISMO PROGRESSIVO IN ISRAELE

L’Ebraismo progressivo, organizzato nella World Union for Progressive Judaism, è ben presente in Israele, quantunque minoritario e quantunque non goda degli stessi diritti e riconoscimenti della Ortodossia ebraica e delle correnti comunemente dette ultraortodosse. Qualcosa tuttavia si muove, a passi lenti e timidi, anche a favore dell’Ebraismo progressivo e Conservative. La richiesta avanzata dalla rabbina Miri Gold, titolare della sinagoga Berit Shalom nel kibbutz di Gezer, dove la conobbi nel 2007, di essere riconosciuta come rabbino su base territoriale con emolumento statale, di norma per i rabbini ortodossi esercitanti su territorio in aree di consigli regionali, è stata, dopo sette anni di dibattimento e di attesa, accolta dalla Corte suprema, datrice di garanzie democratiche nella Medinat Israel, non solo per lei ma per altri quattordici rabbini non ortodossi. Il governo, per mantenere una discriminazione formale e non urtare l’Ortodossia, ha stabilito che la retribuzione ai rabbini non ortodossi non sia erogata dal Ministero per gli affari e i servizi religiosi ma dal Ministero della Cultura e dello Sport. In realtà, almeno fino al 30 0ttobre, i 15 rabbini non ortodossi non hanno visto un soldo dallo Stato, ma il diritto acquisito dovrebbe esser fatto valere.

Un’altra richiesta delle correnti religiose non ortodosse è l’accesso ad uno spazio presso il Kotel ha – Maaravì, il muro restante dell’antico Tempio, sacro al popolo ebraico. La richiesta si motiva per la separazione tra uomini e donne, che è norma dell’ortodossia non solo presso il muro, ma su largo spazio del piazzale antistante, e per il divieto alle donne di pregare ad alta voce o cantando, e di indossare le tallitot. Donne non ortodosse,ma alcune anche ortodosse, che pregano elevando la voce e indossano le tallitot, a cominciare da Anat Hoffman, presidente del movimento progressivo in Israele e dell’Israel Religious Action Center, sono continuamente perseguite dalla forza pubblica e spesso portate in prigione. Le correnti non ortodosse, non essendo tollerati i loro criteri di uguaglianza di genere, chiedono quindi l’accesso ad una zona di autonoma pertinenza. Anche a questo proposito, la Corte suprema intervenne, nel 2003, assegnando uno spazio presso l’Arco di Robinson, ma si tratta di un sito archeologico con ingresso a pagamento, con prenotazione di visite e solo nelle prime ore del mattino. Ciò è fortemente limitativo e discriminante. Non vi è, per giunta, un cartello di pubblico avviso sul culto che vi si tiene, sicché esso resta quasi ignoto e semiclandestino. Perciò i movimenti non ortodossi e l’ Israel Religious Action Center chiedono l’apertura lungo il Kotel di un terzo settore, dove uomini e donne possano pregare insieme e le donne possano esprimere il loro sentimento religioso in modo paritario. E’ una questione di libertà religiosa all’interno dell’Ebraismo, in una società democratica e pluralistica. Non mancano, al riguardo, posizioni di comprensione e di ragionevole compromesso sul versante ortodosso, come non mancano tra gli ortodossi i favorevoli alla distinzione tra l’ambito dello Stato e l’ambito della religione. Si segnala, in particolare, il parere dell’autorevole rabbino ortodosso Yuval Cherlow, secondo cui Lo Stato dovrebbe riconoscere le correnti religiose non ortodosse, non sulla base della legge religiosa, che, dal suo punto di vista è custodita ed interpretata dall’Ortodossia, ma sul piano civile come legge dello Stato. Sia chiaro, per parte nostra, il rispetto dell’Ortodossia e delle correnti più accentuatamente ortodosse, come di ogni componente della società israeliana e del mondo ebraico, nella duplice logica della libertà e dell’ebraica armonia. Sia la libertà che l’armonia si reggono sulla legittima coesistenza.

Bruno Di Porto

__________________________________________________________________________________________

Il 16 ottobre 1943

 

Il 16 ottobre 1943 durante l’occupazione nazista di Roma, oltre 1.000 ebrei romani furono presi e deportati nel campo di concentramento di Auschwitz. Solo un esiguo numero, 16 persone, tra cui una sola donna, tornarono alle loro case.

PER NON DIMENTICARE MAI.

__________________________________________________________________________________________


 IL COMUNE DI MILANO AFFIDA A LEV CHADASH IL PRIMO CIMITERO EBRAICO NON ORTODOSSO IN ITALIA

E' stata firmata la convenzione fra il Comune di Milano e Lev Chadash per la gestione di un cimitero ebraico non ortodosso all'interno del Cimitero maggiore di Milano. E' il primo accordo del genere in Italia.

CHIUNQUE FOSSE NELLA CONDIZIONE DI DOVER CHIEDERE DI SEPPELLIRE UN CONGIUNTO NEL  CIMITERO GESTITO DA LEV CHADASH DI MILANO, E' PREGATO DI SCRIVERE CON URGENZA A RAV CIPRIANI ( ravcipriani@gmail.com ) E ALLA SINAGOGA DI MILANO LEV CHADASH ( levchadash@gmail.com )

(tratto dal sito: http://lnx.levchadash.info/)

_____________________________________________________________________________________________

 17 luglio 2010

200 anni dell' EBRAISMO RIFORMATO

EBRAISMO RIFORMATO:

  • IL MOVIMENTO DI RIFORMA NEL CONTESTO DELL'EBRAISMO CONTEMPORANEO
    Relazione sulla storia del movimento riformato in Italia tenuta dal prof. Bruno di Porto nel convegno di
    Gazzada sulla storia religiosa degli ebrei di Europa (3 - 7 settembre 2007), tratta dalla rivista

    Hazman
    Veharaion (n° 15-20, anno XVI – agosto-ottobre 2008)       ____________________________________________________________________________________________
  • WUPJ statement on the conversion law - Dichiarazione della WUPJ riguardo alla legge sulle conversioni

    As a bill has been debated that would change the immigration status of those Jews who came to Judaism through conversion, the World Union for Progressive Judaism, representing the concerns of Reform and Progressive Jews in 45 countries and with almost 2 million adherents, sent a strong letter to Prime Minister Benjamin Netanyahu, over the signature of the WUPJ Chairman, Steven M. Bauman.  Click here to read the letter.  Additional letters were sent to deputy prime ministers Mr. Ehud Barak, Minister of Defence (read here ), and Mr. Avigdor Liberman, Minister of Foreign Affairs (read here ). We will continue to monitor the debate and discussion.

    Dato che la Kneset sta discutendo una nuova legge che potrebbe cambiare lo status degli ebrei che sono entrati nell'ebraismo per via di conversione, la WUPJ, rappresentate di ebrei reform e progressive in 45 stati con circa 2 milioni di aderentiha mandato lettere al primo ministro Netanyahu, al Ministro della difesa Barak e al Ministro degli esteri Liebermann. Continueremo a seguire il dibattito e la discussione.
   _____________________________________________________________________________________________
  • GIUSEPPE CICCARELLA, un altro Schindler, un giusto tedesco

    GIUSEPPE CICCARELLA si è occupato largamente di Ernst Leitz II, che è stato un altro Schindler, un giusto tedesco. Fu un imprenditore specializzato in prodotti di alta tecnologia fotografica, con azienda a Wetzlar. Aveva, o perfino reclutava, ebrei tra i dipendenti e collaboratori, e li avviò alla salvezza, procurando loro, lungo gli anni ’30, visti e posti di lavoro in America. Seguitò a salvare ebrei durante la Shoah insieme alla figlia Elsie, che pagò il coraggio con arresto e maltrattamento. Ernst Leitz II era figlio ed erede di Ernst Leitz I (1843-1920), che da meccanico nella ditta di Carl Kellner ne divenne il successore, rilevando e incrementando l’azienda. Ereditò dal padre e trasmise ai figli anche la filantropia, la cura sociale dei dipendenti e l’ideologia democratica. Sotto il regime nazista la sua attività industriale di ricercata tecnologia e la buona valuta introdotta grazie all’esportazione gli furono di garanzia per potere giovare ai perseguitati, ovviamente con doti di accortezza. Nel 1942, per fugare crescenti sospetti, si iscrisse al partito nazionalsocialista e quindi nel dopoguerra fu soggetto al processo di denazificazione, trovando abbondanti testimonianze a favore tra ebrei emigrati.

    _________________________________________________________________________________________

     

     

       

     

PRIVACY e Cookie Policy

Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’articolo 13 del Decreto Legislativo 30 Giugno 2003 n. 196 – 1 Agosto 2013 e successive modifiche

In questa sezione sono esposte le modalità di gestione del sito relativamente al trattamento dei dati personali degli utenti che lo consultano. Si tratta di un’informativa che è resa anche ai sensi dell’articolo 13 del D.Lgs. n. 196/2003 – Codice in materia di protezione dei dati personali a coloro che interagiscono con i servizi web, accessibili per via telematica a partire da questo sito www.mevakshederekh.info

L’informativa tiene conto anche della Raccomandazione n. 2/2001 che le autorità europee per la protezione dei dati personali hanno adottato per individuare i requisiti minimi per la raccolta di dati personali on line.
L’informativa è relativa a questo sito e non riguarda altri siti web eventualmente consultati dall’utente connesso tramite link. La raccolta dei dati personali avviene eventualmente all’interno di specifiche sezioni del sito tramite moduli elettronici corredati da ulteriori informative sull’utilizzo dei dati stessi che integrano la presente.

Il “titolare” del trattamento

Il Titolare del trattamento è Bruno Di Porto  -Via Tosco Romagnola 1766 - 56023 Casciavola di Cascina (Pisa). Il medesimo soggetto è anche responsabile per il riscontro all’interessato, in caso di esercizio dei diritti di cui all’art. 7 del D.L. 196/2003.

Luogo di trattamento dei dati

Il sito web e i dati sono conservati nelle banche dati ospitate presso le strutture tecniche di Aruba.it - I trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la citata sede e sono curati solo da personale tecnico e, occasionalmente, da incaricati per le operazioni di manutenzione.
Nessun dato derivante dal servizio web viene comunicato o diffuso.
I dati personali forniti dagli utenti che inoltrano richieste sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e sono comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario (es. servizio di spedizione).

Tipi Di Dati Trattati

Dati di navigazione
I sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento del sito acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet o è utilizzata per migliorare la qualità del servizio offerto.
Si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni, permettere di identificare gli utenti.
In questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altriparametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente.
Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime (poiché in forma aggregata), sull’uso del sito, sui servizi resi e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati periodicamente.
I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sistema Portale o di terzi su richiesta della magistratura e della polizia giudiziaria.

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo portale comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti nella missiva. Si assicura, tuttavia, che tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità e trasparenza e di tutela della riservatezza come indicato nel Decreto L.gsl. 196/2003.
Si invitano gli utenti a non inserire nel corpo della mail dati sensibili e/o giudiziari non strettamente indispensabili all’erogazione dei servizi; eventuali dati sensibili presenti, se necessari, saranno trattati nel rispetto dei principi e delle misure indicate nell’articolo 13 del D.Lgs. n. 196/2003
I dati personali non sono comunicati a terzi; qualora richiesti devono essere comunque essere resi disponibili alla Polizia Postale e delle Comunicazioni, all’autorità giudiziaria e alla Polizia giudiziaria.
Specifiche condizioni di privacy policy sono da considerarsi parte integrante di questo documento; in assenza di specifiche condizioni è da intendersi esaustivo il contenuto di questa privacy policy.

Informazioni condivise dall’utente

Molti dei nostri servizi consentono di condividere pubblicamente informazioni con altri utenti. È opportuno tenere presente che se si condividono informazioni pubblicamente, tali informazioni potrebbero essere indicizzate dai motori di ricerca.

Facoltatività del conferimento dei dati

A parte quanto specificato per i dati di navigazione, l’utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli o nelle procedure di registrazione o comunque indicati in contatti con il sito, per sollecitare l’invio di materiale informativo o di altre comunicazioni. Il loro mancato conferimento può comportare l’impossibilità di ottenere quanto richiesto.

Modalità del trattamento

I dati personali sono trattati con strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti.
Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, usi illeciti o non corretti ed accessi non autorizzati.

Diritti degli interessati

I soggetti cui si riferiscono i dati personali hanno il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza o meno dei medesimi dati e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione (art. 7 del d.lgs. n. 196/2003 e succ. modifiche).
Ai sensi del medesimo articolo si ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento.
Le richieste vanno rivolte a www.mevakshederekh.info via e-mail, all’indirizzo: bruno@diporto.org


Cookie Policy

INFORMATIVA ESTESA SULL’USO DEI COOKIE

 
Il Sito web www.cre-girolamodemarco.org (di seguito, il “Sito”), usa i cookie per raccogliere informazioni utili a migliorare la tua esperienza online.
La presente policy si riferisce a queste tecnologie – che includono cookie, pixel, web beacon e gifs (di seguito, chiamate collettivamente, “cookie”) – ed ha lo scopo di farti comprendere, con esattezza, l’utilizzo che noi facciamo dei cookie e come poterli eventualmente disabilitare.
Vi sono vari tipi di cookie, alcuni per rendere più efficace l’uso del Sito, altri per abilitare determinate funzionalità.
Nello specifico i nostri cookie permettono di:
    •    memorizzare le preferenze inserite
    •    evitare di reinserire le stesse informazioni più volte durante la visita quali ad esempio nome utente e password
    •    analizzare l’utilizzo dei servizi e dei contenuti forniti da bomore.it per ottimizzarne l’esperienza di navigazione e i servizi offerti
Ci riserviamo di modificare questa policy in qualsiasi momento. Verifica quindi, in fondo al documento, la “data di revisione” per verificare a quando risale l’ultimo aggiornamento.
Qualunque cambiamento nella presente policy avrà effetto dalla data di pubblicazione sul Sito.

1. COSA E’ UN COOKIE?
Un cookie è una piccola quantità di dati, contenente spesso un identificatore univoco che viene inviato al browser del vostro computer o telefono cellulare (qui indicato come “dispositivo”) da un computer di un sito web e archiviato sul disco rigido del vostro dispositivo. Ciascun sito web può inviare i propri cookie al vostro browser se le impostazioni del vostro browser lo consentono, ma (per proteggere la vostra privacy) il vostro browser consente a un sito web di accedere ai cookie che quel sito vi ha già inviato, e non ai cookie inviati da altri siti web. Molti siti web ricorrono a questa soluzione quando un utente li visita in modo da registrare i flussi di traffico online.
Sul nostro Sito, i cookie registrano informazioni sul vostro browser che ci consentono di realizzare statistiche di navigazione web più avanzate. Gli utenti possono impostare il proprio dispositivo affinché accetti tutti i cookie, invii loro una notifica quando viene emesso un cookie oppure in modo da non ricevere mai i cookie. In quest’ultimo caso, l’utente non potrà impostare alcune funzionalità personalizzate e pertanto non potrà sfruttare appieno tutte le funzionalità del sito web. Ciascun browser è diverso, quindi verificate il menu “Guida” del vostro browser per sapere come modificare le impostazioni relative ai cookie.
Nel corso di una visita sul nostro Sito, le pagine contenenti un cookie che visualizzate vengono scaricate sul vostro dispositivo. Molti siti web si comportano così perché i cookie agevolano attività utili per i realizzatori del sito, come scoprire se il dispositivo (e probabilmente l’utente) ha già visitato il sito in precedenza. Ciò avviene in caso di visite ripetute, verificando la presenza del cookie lasciato durante la visita precedente.

2. TIPOLOGIE DI COOKIE
I cookies si differenziano a seconda della loro durata, del dominio che li ha installati e della loro funzione.
2.1 Durata
Cookies di sessione
Si tratta di file temporanei che vengono memorizzati fino a quando il sito viene abbandonato (oppure il browser di navigazione viene chiuso).
Cookies persistenti
Si tratta di file che vengono immagazzinati e mantenuti anche dopo l’abbandono del sito e la chiusura del browser. Vengono eliminati solamente dopo la data di scadenza indicata nel cookie stesso.
2.2 Dominio
Cookies “proprietari”
Si tratta di file che vengono installati sul dispositivo dell’utente direttamente dal sito su cui si sta navigando.
Cookies “di terze parti”
Si tratta di file che vengono installati da siti esterni, attraverso del codice integrato nella pagine del sito che si sta navigando. Sono esempi di cookies di terze parti quelli installati dai plugin social (per la condivisione dei contenuti) oppure i cookies di analisi delle visite.
2.3 Funzione
Cookies “tecnici” indispensabili
Sono essenziali per il corretto funzionamento delle pagine del sito. Senza questi cookies alcune funzionalità potrebbero essere compromesse e l’accesso ai contenuti potrebbe essere limitato. Consentono, ad esempio, di tenere traccia dell’autenticazione effettuata da un utente o da un amministratore del sito. I cookies di questo tipo non raccolgono nessuna informazione personale dell’utente.
Cookies “tecnici” di funzionalità
Si tratta di cookie utilizzati per memorizzare delle scelte effettuate dall’utente per migliorarne la navigazione (ad esempio la lingua, oppure precompilare una form con il nome utilizzato in precedenza). Questo tipo di cookies potrebbe includere informazioni personali (ad esempio il nome utente). Senza questi cookies alcune funzionalità e la navigazione tra le pagine potrebbero essere compromesse.
Cookies di performance
Si tratta di cookies utilizzati per capire: se gli utenti sono nuovi oppure di ritorno, come utilizzano il sito, come si muovono tra le pagine, quanto tempo rimangono sulle pagine e sul sito, da che area geografica sono giunti sul sito. I dati non identificano l’utente come persona ma vengono aggregati in modo anonimo da parte degli strumenti di analisi. La disattivazione non compromette in alcun modo le funzionalità offerte dal sito.
Cookies di widget social
Alcuni widget messi a disposizione dai social network (ad esempio Facebook ,Twitter, YouTube, Google Maps, ecc.) possono utilizzare propri cookies di terze parti. La disattivazione non compromette l’utilizzo del sito, se non nelle sezioni in cui possono essere installati widget (ad esempio per integrazione di video o mappe) ed in alcuni casi la possibilità di condivisione rapida dei contenuti o la possibilità di commentare alcune aree del sito.
Cookies di pubblicità
Questo sito NON fa uso di cookies di questa tipologia. I cookies di pubblicità vengono installati per mostrare ai visitatori del sito contenuti correlati alle loro preferenze. Possono essere quindi utilizzati per mostrare contenuti pubblicitari mirati agli interessi della persona. I cookies di questa tipologia funzionano in collaborazione con siti di terze parti e possono tenere traccia della navigazione passata su pagine presenti su domini differenti. I cookies di questo tipo tengono traccia solitamente dell’indirizzo IP dell’utente oltre ad altre informazioni, alcune delle quali possono essere personali.

2.4 Google Analytics
Le nostre pagine utilizzano i cookies di performance di terze parti di Google Analytics (servizio offerto da Google, Inc.) per consentirci di raccogliere in forma anonima ed esaminare il comportamento dei visitatori durante l’utilizzo del sito e di migliorare la sua fruibilità e l’esperienza d’uso.
Attraverso l’uso del pannello di Google Analytics, ci è possibile capire se le visite sono state effettuate da visitatori nuovi o di ritorno verificando la modalità di navigazione delle pagine (link di ingresso, di uscita, spostamenti tra le pagine, tempi di permanenza, provenienza geografica, ecc.
Per ulteriori informazioni relative a Google Analytics è possibile consultare i siti:
    •    https://www.google.it/policies/privacy/partners/
    •    https://developers.google.com/analytics/devguides/collection/analyticsjs/cookie-usage
E’ possibile disabilitare l’azione di Google Analytics attraverso gli strumenti forniti da Google. Per informazioni a riguardo consulare il sito:
    •    https://tools.google.com/dlpage/gaoptout

2.5 Pulsanti e widget di social network
Per fare in modo che i contenuti di un sito possano essere condivisi sui social network dai parte visitatori del sito, è possibile integrare nelle pagine gli strumenti (widget) messi a disposizione dei social network stessi.
Questi strumenti (solitamente blocchi di codice inseriti nelle pagine del sito ospite) possono raccogliere cookies di terze parti installati dai social network (ad esempio Facebook ,Twitter, YouTube, ecc.); il sito non condivide nessuna informazione con tali widget.
Per avere informazioni ulteriori riguardo ai cookies dei principali social network è possibile visitare i siti:
    •    Privacy Facebook
    •    Privacy Twitter
    •    Privacy Google
    •    Privacy LinkedIn
    •    Privacy Pinterest

2.6 Flash Cookie
In alcune circostanze potremmo usare Adobe Flash Player per erogare alcuni contenuti, come video clip o animazioni.
Al fine di migliorare la tua “user experience”, utilizziamo Local Shared Objects (più comunemente conosciuti come “Flash cookie”) per ricordare le tue impostazioni e preferenze. I Flash cookie sono archiviati sul tuo dispositivo, ma sono gestiti attraverso un’interfaccia differente rispetto a quella fornita dal tuo browser.
Questo significa che non è possibile gestire Flash cookie con il browser. Devi infatti accedere agli strumenti di gestione Flash direttamente dal sito internet di Adobe: http://www.adobe.com/security/flashplayer

3. ELENCO DEI COOKIE UTILIZZATI
 
Nome Cookie
Funzione
Durata
angular_avia_banner
persistente – cookie tecnico usato dal tema WordPress
1 anno
_utma
persistente – tempo di visita dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Webmaster e Analytics
2 anni
_utmb
persistente – tempo di visita dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Webmaster e Analytics
30 minuti
_utmc
tempo di visita dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Webmaster e Analytics
durata della sessione di navigazione
_utmt
persistente – tempo di visita dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Webmaster e Analytics
10 minuti
_utmz
persistente – provenienza dell’utente – necessario al servizio di terze parti Google Analytics.
6 mesi
_icl_current_language
persistente – tempo di visita dell’utente – necessario al servizio di terze parti WPML translate
24 ore

Informativa estesa sull'utilizzo dei cookie per "ShinyStat™ Free" e "servizi gratuiti" -
Cookie policy
Informativa privacy su operatività dei cookie - Art. 13 Codice della privacy - Ultimo aggiornamento: 29 Maggio 2015
http://www.shinystat.com/it/informativa_cookie_free.html
Come disabilitare i cookie via Browser (in alternativa all' OPT-OUT)
http://www.shinystat.com/it/opt-out_free.html

4. COME CONTROLLO I COOKIE?
Potete rifiutare di accettare i cookie da questo Sito in ogni momento semplicemente selezionando, sul vostro browser, le impostazioni che consentono di rifiutarli.
Ulteriori informazioni in merito alle procedure da seguire per disabilitare i cookie possono essere trovate sul sito internet del fornitore del tuo browser o attraverso gli strumenti di “help” disponibili nella guida del browser.
Potete fare riferimento a questa pagina http://www.allaboutcookies.org/managecookies/index.html per informazioni sui browser più comunemente utilizzati.
Potete rifiutare i Flash Cookie utilizzando gli strumenti di gestione di Flash Adobe http://www.adobe.com/security/flashplayer
Ricordatevi che, se disabilitate i cookie, non tutte le funzioni del Sito potrebbero essere disponibili.
Per prendere visione del Provvedimento potete visitare il seguente Link: http://www.woodoostudio.com/wp-content/uploads/2015/04/Cookie-Law.pdf

DATA DI ULTIMA REVISIONE: Maggio 2015

פרשות - PARASHOT

PARASHOT settimanali
a cura del Prof. Bruno Di Porto


Sono a disposizione tutte le Parashot dell'anno curate dal Prof. Bruno Di Porto.
Per richieste scrivere a: info@mevakshederekh.info


TROVATE sempre le Parashot anche su Facebook: nella PAGINA NOACHIDEe sul GRUPPO NOACHIDE

NOTIZIE
E' uscito il nuovo libro del Prof. Bruno di Porto:
IL MOVIMENTO DI RIFORMA NEL CONTESTO DELL'EBRAISMO CONTEMPORANEO
La presenza in Italia
Angelo Pontecorboli Editore




EBRAISMO A ROMA



 ----------------------------------------------

Memoria della deportazione degli ebrei di Roma
16 ottobre 1943

COLLEGAMENTI